mercoledì 14 dicembre 2016

Eventi Altheo Network: Mostra d'Arte Contemporanea "F". Salzano 2016






“F” è Filanda, luogo della tradizione ma anche della serialità sempre diversa;
“F” è Forma che prende corpo da un’idea;
“F” è Format inteso come contenitore dei vari modi di esprimere l’arte attraverso le diverse forme; “F” è 
... da subito qualcosa che ci riconduce ad un concetto di non finito, di work in progress, di filo rosso in un percorso che va ben aldilà dell’esposizione stessa.
“F” è l’occasione per esprimere la mission di un collettivo di artisti che operano individualmente, ognuno con il proprio mezzo espressivo, all’interno di dieci Format: 1) Altheo Magazine On The Road; 2) Accordi Musicali; 3) Il Paese dei Balocchi; 4) Altheo Eventi; 5) Art Gallery; 6) Spirito Libero; 7) Lo zaino di Jumbo; 8) Comics; 9) Milano Fashion Week; 10)MOMA; tutti facenti capo ad AltheoNetwork, una piattaforma nella quale gli artisti creano una rete di relazioni più estesa e capillare oltre i circuiti classici del mondo dell’arte. Dentro ogni Format vengono raggruppate le opere secondo una logica di assonanze al tema. Un contenitore dentro l’altro e accanto all’altro ingrado di permettere allo spettatore di viaggiare tra forme espressive differenti, rimescolate seppure ordinate. Ed èproprio in un’ottica di rimescolamento del tempo e dello spazio, del qui ed ora, dell’ ovunque e sempre, come la contemporaneità ci porta a pensare sempre connessi con il mondo, che AltheoNetwork approda anche in tv. Tele-visione infatti significa “
sistema di telecomunicazione destinato alla trasmissione di immagini luminose in
movimento” in cui parole chiave come “Visione”, “Comunicazione”, “Movimento” compongono questo contenitore in continua costruzione ed evoluzione, come gli stessi Format di AltheoNetwork.
Con la nascita della società dei consumi, la diffusione della televisione ha letteralmente fagocitato l’insieme dei media visuali (pittura, fotografia, cine, animazioni con/senza computer), del design (grafica, prodotti industriali e di tendenza) e perfino delle performing art (teatro, danza, musica), abituandoci così ad un prodotto che riassume il nostro bisogno di allargare l’orizzonte delle nostre esperienze.
Con la NetTv si aggiunge, alla fruizione diretta dell’opera, la possibilità di portare con sè questo contenitore senza parabola, senza cavo, ovunque ed a qualunque ora, in perenne connessione con il mondo e l’informazione. 
E così, come in una sorta di privato backstage, lo spettatore potrà ri-vivere quando vuole sensazioni, emozioni e riflessioni, date dalle opere degli artisti in mostra assieme a tante altre, con contenuti speciali, pillole relative ad ogni artista, approfondimenti. 
Ed è proprio attraverso queste nuove tecniche più rapide e capaci di annullare i confini, che si può realizzare nientemeno che la democratizzazione dell’arte. Questo è l’intento di questi artisti. Uscire dai chiusi circuiti per dare voce, attraverso i media più diversi, alla loro arte. La NetTv sarà un contenitore che spazierà tra l'arte in tutte le sue forme (pittura, scultura, design, fumetto, moda e musica) ed i viaggi visti sia come percorsi di gusto che di documentaristica più classica.